Spread The Voice

“La differenza tra grande e piccola struttura calcistica, intesa come squadra di calcio di grandi, medie e piccole dimensioni è soprattutto relativa ai mezzi a disposizione, come la flessibilità può colmare il gap?”

Quando si parla di mezzi a disposizione non si pensi soltanto a quelli economici, che comunque contano, perché grandi mezzi economici solitamente permettono investimenti su strutture e persone.

Le strutture materiali permettono un aumento importante del livello di allenamento, in quanto avere uno o più campi per allenarsi in ottime condizioni, permetterà anche solo a livello psicologico un’armonica sensazione di benessere e di miglioramento. Se ci aggiungiamo poi anche le “facilities” cioè tutte quelle strutture supplementari, come possono essere una palestra, uno spogliatoio spazioso e moderno oltre a degli uffici dove poter lavorare e delle aule teoria che si possono per esempio usare per sedute di video analisi, sicuramente abbiamo un punto di partenza per la teorica progressione del giocatore.

Considerando anche che solitamente in queste strutture i dipendenti a tutto tondo sono professionisti o semi-professionisti e di conseguenza hanno il tempo materiale per potersi dedicare a questo grande hobby che è diventato lavoro, tutte le condizioni per un lavoro ottimale sono presenti.

Se consideriamo anche che in queste strutture si ha quasi sempre una filosofia di gioco da rispettare, una metodologia a tutto tondo o almeno dei principi di gioco, tutto sembra andare nella giusta direzione, permettendo una crescita ottimale.

Noi oggi però vogliamo concentrarci su un altro aspetto fondamentale che si potrà trovare in questo tipo di strutture ma anche nelle strutture meno organizzate, meno professionali o completamente dilettantistiche. L’organizzazione come strumento di flessibilità.

Tante volte abbiamo toccato l’argomento dell’organizzazione della struttura d’allenamento come vera e propria risorsa metodologica per il giusto funzionamento della seduta di allenamento. In questo caso specifico parliamo proprio dell’organizzazione a tutto tondo della struttura calcistica, con ruoli e compiti chiari all’interno delle persone che la compongono. Se immaginiamo la società sportiva come un cerchio di responsabilità che contiene altri cerchi più piccoli che vanno dal Presidente al Direttore Sportivo, dall’allenatore all’analista video, tutti all’interno del proprio cerchio di competenza hanno delle responsabilità.

La presa di responsabilità è un argomento che affronteremo in un futuro articolo, ma entriamo nello specifico della responsabilità dell’allenatore rispetto ai propri giocatori.

Se tutta la struttura è organizzata relativamente alle proprie risorse e in questo caso specifico l’allenatore organizza macro, microcicli e seduta di allenamento nel dettaglio, potrà concedersi spazio per la flessibilità. Organizzare tutto nel minimo dettaglio permetterà quindi all’allenatore di poter modificare, variare e cambiare la struttura d’allenamento nell’allenamento stesso, perchè tutto è stato organizzato in relazione ai principi di gioco, che saranno sempre coerenti nella proposta di allenamento, ma potranno essere modificati nella seduta stessa e poi creare la variante personale della squadra su cui sviluppare l’evoluzione nelle sedute successive.

Un esempio concreto potrà essere un adattamento del principio difensivo di recupero palla in avanti, modificando per quello specifico caso il punto di partenza (a 30m dalla porta, esattamente al limite dell’area). In questa circostanza l’allenatore sta spingendo i propri giocatori all’adattamento, quindi alla flessibilità in base alle necessità, aumentando in maniera inconscia la responsabilità dei propri giocatori, che nel tempo dovranno leggere in maniera autonoma i segnali che la partita darà loro e dovranno quindi decidere quale atteggiamento sarà meglio attuare per aumentare in maniera esponenziale l’efficacia nel principio di gioco difensivo del recupero palla in avanti.

La chiusa di questo articolo è molto semplice, tutto è organizzato metodologicamente per permettere ai propri giocatori la flessibilità di scelta. La flessibilità di allena e porta ad un aumento della presa di responsabilità e il miglioramento dei propri giocatori.

Staff FLR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.