Blog

La difficoltà delle scelte

La difficoltà delle scelte

Blog
“Non ti ho convocato perché questa settimana non hai fatto bene le diagonali! Non ti porto avanti avanti perché non ti impegni. Ma quando la motivazione va giustificata, solo la trasparenza e la coerenza ci aiuteranno a migliorare davvero il nostro giocatore partendo dal fallimento.” Non si parla mai di quanto sia dura è difficile la scelta di un titolare, di un non convocato, di non confermare un giocatore. Il formatore deve confrontarsi anche con queste dinamiche che sono complicate. Probabilmente i super allenatori riescono a creare una sorta di barriera che gli permette di essere anche se in parte, insensibili nei confronti dei giocatori che andranno ceduti, anche se crediamo che anche loro debbano fare i conti con le dinamiche umane che si creano. Le dinamiche umane sono normali,…
Read More
Tattica e principi di gioco

Tattica e principi di gioco

Blog
“Come per tutto il glossario calcio, i termini utilizzati potrebbero differire da zona a zona, da regione a regione, da paese a paese. Di conseguenza ci scusiamo se qualche terminologia non sia consona a l’idea personale di chi legge.” Nel calcio moderno il miglioramento del glossario calcistico ha fatto notevoli passi avanti anche nel discorso pubblico, dei tifosi e degli addetti ai lavori che commentano il calcio. Di conseguenza, terminologie come principi di gioco, concetti, periodizzazione tattica e via dicendo sono sempre più comuni tra gli interpreti che parlano di calcio. Il formatore è una figura complessa, l’abbiamo più volte ripetuto, ma ci teniamo a dire ancora su questa figura, che deve essere un po' al di fuori del discorso calcistico pubblico. Se si guardano con attenzione le partite di…
Read More
Allenamento specifico o individuale?

Allenamento specifico o individuale?

Blog
“Qual è la differenza tra un allenamento specifico ed un allenamento individualizzato?” Il concetto può essere semplice, ma spesso l’allenamento specifico e l’allenamento individualizzato possono essere confusi. Nel microciclo di FLR l’allenamento specifico si propone nel secondo giorno della settimana, si svolge a bassa intensità e solitamente viene proposto per reparto o fase di gioco. La costante dell’allenamento specifico è che sia attinente alla realtà del gioco e che richiami i concetti allenati nell’allenamento tradizionale. Detto questo cerchiamo di definire la differenza alla base del nostro articolo. Un allenamento specifico è una seduta di allenamento complementare che solitamente si propone per reparto, come potrebbe essere lo specifico per attaccanti e centrocampisti o lo specifico per difensori e centrocampisti difensivi ed infine quello per i portieri. L’obiettivo di questo allenamento è…
Read More
Il carico cognitivo

Il carico cognitivo

Blog
“Con questo articolo non entreremo nel dettaglio scientifico di questo complesso argomento in quanto non siamo degli scienziati, ma dei formatori di calcio, ma cercheremo di trattare l’argomento tenendo in considerazione alcuni fattori che possono influenzare la prestazione.” Nella prefazione abbiamo voluto precisare che non tratteremo questo argomento addentrandoci nella materia dal punto di vista prettamente scientifica, in quanto ovviamente, chi scrive non è uno scienziato ma un formatore di calcio.In questo modo cercheremo di prendere in considerazione alcuni piccoli aspetti che potranno influenzare anche in maniera importante la prestazione dei nostri giocatori, superficialmente nella settimana di allenamento, ma in maniera importante nella partita del weekend o a lungo termine.In passato abbiamo parlato dello scarico cognitivo, inteso come dei veri e propri giorni di scarico in cui i giocatori possono…
Read More
Allenare in situazioni di gioco reale

Allenare in situazioni di gioco reale

Blog
“La vera difficoltà per un formatore è creare forme d’allenamento che rispecchino la realtà del gioco nel pieno rispetto della fascia d’età che si allena.” Abbiamo parlato spesso di situazioni di gioco reali, ne parliamo in maniera approfondita nell’e-book “Allenare la realtà del gioco”. Proporre forme d’allenamento che rispecchino la realtà del gioco è la vera sfida di un formatore, proporre poi esercitazioni che oltre alla realtà del gioco rispettino le capacità e le necessità dei nostri giocatori e della loro età diventa ancora più complicato. Proviamo ad immaginare una normale serata di riflessioni, dove ci poniamo l’obiettivo di analizzare una situazione di gioco chiara e vogliamo creare l’esercitazione per il nostro gruppo squadra. Dobbiamo tenere conto di innumerevoli fattori. Il primo fra questi è come già detto l’età dei…
Read More
Translate »